D.L. 215/2011: ASSUNZIONI NEGLI STABILIMENTI MILITARI E RIFINANZIAMENTO PER L’AGENZIA INDUSTRIE DIFESA

NOTIZIARIO FLP DIFESA N. 4 DELL’ 11 GENNAIO 2012

Nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dic. u.s., è stato pubblicato il Decreto Legge n. 215 del  29.12.2011 recante  il  decreto di rifinanziamento delle missioni italiane all’estero, che però, all’art. 5,  reca anche alcune disposizioni che interessano specificamente l’area industriale e gli Enti AID.

  1. Stabilimenti militari:  (comma 1) “Al  fine   di   consentire   l’attuazione   dei   processi   di ristrutturazione  ed   efficientamento   degli   arsenali   e   degli stabilimenti militari, in ciascuno degli anni del triennio 2012-2014, il Ministero della difesa riserva alle assunzioni del personale degli arsenali  e  degli  stabilimenti  militari  appartenente  ai  profili professionali tecnici il sessanta per cento delle assunzioni…”  autorizzate, senza dover procedere preliminarmente ai bandi di mobilità. Trattasi della traduzione legislativa di quanto ci era stato preannunciato dall’allora Sottosegretario Cossiga nella sua ultima riunione con le OO.SS. nazionali del  20 ottobre u.s. (si veda il nostro Notiziario n. 123 di pari data),  rispetto alla quale eventualità,  pur prendendo atto in positivo della novità che certo avrebbe indotto qualche beneficio in quegli Enti, segnalammo allora al Sottosegretario che a nostro avviso, “tenuto conto degli attuali limiti assunzionali (20% spesa cessati), la stessa non potrà risolvere in alcun modo le problematiche connesse all’insufficiente  turnover di questi anni e all’ invecchiamento”.  Infatti, aggiungemmo, calcoli alla mano, ipotizzando in circa 200 le nuove assunzioni autorizzate dalla F.P. per il 2012,  andrebbero in area industriale circa 120 unità, ripartite tra i 3 Arsenali MM (+ Brindisi) e i 5  Poli dell’Esercito, che rappresenterebbero un contingente del tutto inadeguato alle esigenze attuali e prevedibilmente anche future di quegli Enti. Abbiamo perciò riproposto  ancora una volta la nostra richiesta di un piano straordinario di assunzioni per l’area industriale, davvero l’unica cosa da fare, a nostro avviso, di fronte all’insufficiente turnover di questi anni e all’invecchiamento progressivo delle professionalità che si registra da tempo (“appena il 5% circa del personale civile ha meno di quaranta anni di età mentre il 60 % è di età superiore ai cinquanta anni”,  dalla relazione del Ministro sullo stato della spesa 2010 di cui abbiamo riferito nel Notiziario n. 121). In assenza di un  piano con queste caratteristiche, ogni altro provvedimento, ancorchè utile, non potrà a nostro avviso essere mai decisivo ai fini del raggiungimento concreto dell’obiettivo dell’efficientamento degli Stabilimenti,  tanto declamato a parole e poco nei fatti! Continuiamo ad essere convinti che le problematiche dell’area industriale, che a buona ragione tutti consideriamo strategica per la Difesa,  avrebbero bisogno di ben altra attenzione e di ben altri provvedimenti, che sono purtroppo mancati, soprattutto nel corso di questi ultimi 3 anni. Vedremo ora cosa succederà con la riforma del sistema difesa che il Ministro Di Paola si accinge a presentare.
  2. Enti dell’ Agenzia Industrie Difesa: L’art. 5 del D.L. 215 reca anche il rifinanziamento dell’ AID  per gli anni 2012 (6 mln di €), 2013 (5 mln) e 2014 (4 mln) e  la previsione che a partire dal 2015 venga soppresso ogni rifinanziamento con conseguente soppressione delle Unità Produttive che a quella data  non abbiano ancora raggiunto la condizione di economica gestione. Trattasi della proroga che FLP DIFESA aveva ripetutamente sollecitato,  e da mesi (vds. nostro Notiziario n. 67 del 26 maggio 2011).

Per completezza d’informazione, aggiungiamo anche che nella stessa G. U. n. 302 del 29.12.2011 è stato pubblicato anche il D.L. n. 216 del 29.12.2011 (decreto “milleproroghe”),  che contiene proroghe di termini in materia di assunzioni (art. 1), su cui torneremo, e sul personale CC (art. 8).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *