CSE: RINNOVARE I CONTRATTI DEL PUBBLICO IMPIEGO

NOTIZIARIO FLP DIFESA N. 5 DEL 12 GENNAIO 2012

Riportiamo, di seguito e integralmente, il Comunicato emesso al termine dell’incontro con il nuovo ministro della Funzione Pubblica dalla nostra Confederazione CSE, che si è riservata ulteriori e più approfonditi commenti al riguardo.

In data odierna, le confederazioni rappresentative dei lavoratori del pubblico impiego hanno incontrato il neo-ministro della pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi.

La Confederazione Indipendente Sindacati Europei (CSE) ha chiesto segnali di forte discontinuità rispetto alla politica del precedente ministro, che ha tagliato indiscriminatamente i salari dei dipendenti pubblici e i servizi alla collettività.

La pubblica amministrazione è una risorsa per il paese a patto che sia gestita in modo efficiente, che vengano tagliati i costi inutili e che siano assicurati gli investimenti necessari sulla risorsa principale della P.A., costituita dalle persone che vi lavorano.

Non servono altre leggi, anzi qualcuna varata dal ministro Brunetta va cancellata perché deprime la motivazione dei lavoratori anziché migliorarne le performance.

La CSE ha dichiarato al ministro di essere pronta a discutere degli sprechi varando una commissione ad hoc, a patto che i benefici conseguenti servano anche a finanziare il rinnovo dei contratti, bloccati già da due anni, e gli investimenti necessari al buon funzionamento della macchina amministrativa.

La CSE ha infine chiesto un confronto serrato sui tagli agli organici previsti dalla Legge n. 148/2011, che rischiano di avere effetti devastanti sul mantenimento dei servizi alla collettività nonché ricadute occupazionali pesantissime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *