SUCCESSO DELLE LISTE FILP NEL MINISTERO DIFESA

Notiziario FLP Difesa n. 37 del 09.03.2012 –

RSU 2012

I risultati del voto del 5, 6 e 7 marzo per le elezioni RSU, non ancora completi ma per quanto ci riguarda già consolidati, hanno visto, nel complesso, il successo delle liste FILP, pur nel contesto di situazioni certamente diverse e differenziate. Cresciamo sia in numeri che in percentuale nel dato nazionale, consolidando ed in molti casi rafforzando la nostra presenza nella gran parte degli Enti dove abbiamo presentato le liste, anche con punte di autentica eccellenza in alcune Regioni e in alcune Città. Anche negli Enti dove ci presentavamo per la prima volta, registriamo nel complesso una significativa affermazione.

Al momento in cui scriviamo, sulla base dei dati già in nostro possesso, sappiamo di aver incrementato il numero già ragguardevole dei voti riportati nella tornata elettorale del 2007 (3018) di ulteriori 500 voti circa, pari a oltre 15% in più,  e questo pur in presenza di una consistente riduzione del corpo elettorale (4.500 elettori in meno circa) e di una minore partecipazione al voto. Le nostre attuali previsioni ci attestano su un dato nazionale complessivo intorno al 13%, calcolato sulla base di una proiezione che ricomprende tutte le sedi RSU, e dunque anche quelle in cui non abbiamo presentato nostre liste. Tenuto conto dei dati in nostro possesso e anche di quelli di tendenza generale che emergono e  che farebbero registrare perdite elettorali anche cospicue da parte di altre liste, dalle urne FILP esce di sicuro come la sigla che in Difesa ha rafforzato la propria presenza già importante (come FLP) e raccolto ancor più consenso elettorale.

Non è poco, decisamente, per un sindacato autonomo che deve affrontare la competizione elettorale in condizioni ben diverse dalle OO.SS. che vanno per la maggiore. Sappiamo tutti come, ogni giorno, in ogni Ente della Difesa di ogni territorio, ci troviamo a confrontarci e a competere con Organizzazioni Sindacali (il riferimento è in particolare a CGIL, CISL e UIL) molto più robuste della nostra, che mettono in campo risorse, strutture, apparati e mezzi enormemente superiori ai nostri e che occupano stabilmente spazi rilevanti nei media, cosa che in campagna elettorale si traduce in pubblicità e voti.  Di contro, FILP ha dovuto affrontare la sfida elettorale affidandosi solo alla propria capacità di parlare direttamente ai lavoratori-elettori attraverso i propri scritti e le centinaia di assemblee fatte negli Enti della Difesa.  Se a questo quadro, si aggiungono poi le difficoltà oggettive connesse alla presenza in competizione elettorale di un nuovo e non ancora conosciuto logo (FILP),  possiamo dire di essere andati al di là di ogni pur ottimistica previsione.

Il positivo risultato elettorale dimostra dunque che c’è uno spazio di iniziativa  e di consenso per FILP, e soprattutto che questo spazio può ancora accrescersi significativamente! Per questo obiettivo, lavoreremo!

Ovviamente, non possiamo nasconderci dietro il paravento del positivo risultato complessivo nazionale per negare che in alcune realtà locali si sono evidenziate delle sofferenze in termini di voti, in alcuni casi anche gravi ed importanti come in alcuni Enti centrali e in alcune Città, che andranno analizzate in profondità e affrontate rapidamente per promuovere e rilanciare una nostra più forte presenza anche in quelle realtà.

Nel complesso, però, esprimiamo piena soddisfazione per il risultato ottenuto, che è certamente frutto del lavoro e  dell’impegno di tutti i nostri dirigenti e candidati, ai quali va per questo il più sincero “grazie” da parte di tutta la nostra O.S..  E’ su questo impegno e su questo lavoro che abbiamo costruito il positivo risultato elettorale, ed è da essi che è scaturita la fiducia che ci hanno accordato migliaia di lavoratori. A chi ci ha votato, dunque, il nostro più sentito “grazie”, con il rinnovato impegno da parte nostra, già a partire da oggi, di continuare a lavorare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati: dare più forza, un ruolo qualitativamente superiore e prospettive future più positive per le lavoratrici e i lavoratori civili.

Grazie ancora ai nostri tanti elettori e a tutti fraterni saluti!

(Giancarlo PITTELLI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *