UN NO UNITARIO ALL’APPLICAZIONE DELL’ART.16 L.183 IN MATERIA DI REIMPIEGHI

Notiziario FLP Difesa n. 42 del 21.03.2012 –

Pierluigi Di Palma, Vice Segretario Generale della Difesa

Si è tenuta in data odierna  a Segredifesa la seconda  riunione a tavoli uniti con le OO.SS. nazionali presieduta dal Vice Segretario Generale avv. Di Palma che aveva  per oggetto  il reimpiego dei 56 dipendenti  della ex Direzione Generale  per la Sanità militare, soppressa con DPR 15.12.2010, n. 270.

Come  abbiamo riferito nel Notiziario n. 33 del 28.02.2012, nella prima riunione era “emerso un problema di enorme rilevanza politica che potrebbe avere ricadute estremamente pesanti sul piano più generale, e peraltro proprio alla vigilia della complessa fase che si andrà presto ad aprire nella Difesa  in conseguenza del prossimo riordino in senso riduttivo dello strumento militare e del preannunciato taglio di 10.000 posti civili”.  In quella riunione, il Vice Segretario Generale aveva infatti comunicato alle OO.SS. che si intendeva procedere al reimpiego del personale dell’ex Difesan con le modalità previste dall’art. 16 della L. 12.11.2011, n. 183 (c.d. legge di stabilità 2012),  che ha riscritto l’art. 33 del D. Lgs. 165/2001  in materia di eccedenze del personale (si veda il Notiziario n. 131 del 10.11.2011) e che reca peraltro anche un riferimento alla mobilità d’ufficio su base regionale (Notiziario n. 119 del 10.10.2011).

Nella riunione odierna, FLP DIFESA ha espresso al Vice Segretario Generale la propria ferma opposizione al riguardo,  e che i colleghi peraltro già conoscono dalla lettura del nostro Notiziario n. 33 relativo alla prima riunione:  ove l’intendimento dell’Amministrazione di applicare l’art.16 L.183 venisse posto in essere, la novità sarebbe davvero notevole, in quanto l’operazione di reimpiego non sarebbe più frutto del confronto negoziale tra le Parti, ma di scelte comunque unilaterali dell’Amministrazione. Questo significherebbe cancellare di fatto, per questa parte,  il contratto integrativo della Difesa, e la cosa creerebbe indiscutibilmente un precedente pericolosissimo, con riflessi possibili e prevedibili anche in ordine ai prossimi reimpieghi, che immaginiamo saranno numerosi alla luce del “progetto Di Paola”.  Sul punto in questione,  abbiamo detto all’avv. Di Palma che la pensiamo in modo completamente diverso: a nostro avviso, l’art. 16 della Legge 183 non è applicabile al reimpiego di Difesan come peraltro a nessun reimpiego, e pensiamo che sia anche pericoloso di questi tempi configurare un reimpiego come eccedenza.  A nostro avviso, sui reimpieghi,  mantiene piena validità la procedura prevista dal CCNI Difesa 6.7.2000, come successivamente integrata con accordo politico (procedura semplificata e procedura contrattuale),  e che è peraltro supportata anche dalle previsioni di cui all’agli artt. 1526-1527- 1528 del D.Lgs. 15.03.2010, n. 66, che abbiamo richiamato al tavolo.

Tutte le OO.SS. presenti al tavolo hanno condiviso e fatta propria questa impostazione, e pertanto abbiamo unitariamente richiesto all’avv. Di Palma che l’A.D. sciolga in via preliminare questo nodo e ci si dia risposta su questo punto,  esprimendo, anche qui unitariamente, la nostra totale indisponibilità ad entrare nel merito del piano di reimpiego nominativo, che ci è stato pertanto solo consegnato da Segredifesa, e che per evidenti ragioni di privacy non alleghiamo al presente Notiziario.

Il Vice Segretario Generale ha correttamente preso atto della posizione unitaria del tavolo sindacale,  ha fatto presente che nel pomeriggio di oggi era già fissata al Gabinetto una riunione sulla “questione Difesan”,  e che a seguire saremmo stati informati delle intenzioni conclusive dell’A.D.

Ebbene, mentre scriviamo, ci perviene la convocazione a Segredifesa per la mattinata di venerdì 23 p.v., che alleghiamo al presente Notiziario, riunione nella quale presumibilmente il nodo verrà sciolto.

Vi terremo ovviamente informati degli sviluppi del confronto con Segredifesa,  che, per tutto quanto sopra riferito, assume una importanza che va ben al di là del reimpiego della stessa ex Difesan.

 (Giancarlo PITTELLI)

Allegato: Convocazione di Segredifesa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *