Incontro cordiale e positivo del nuovo Capo di SMA, gen. Preziosa, con le OO.SS. nazionali

Notiziario n. 35 del 21 marzo 2013 –

Il gen. Pasquale Preziosa, nuovo Capo di SMA

Il gen. Pasquale Preziosa, nuovo Capo di SMA

Il Capo di Stato Maggiore Aeronautica, gen. Pasquale Preziosa,  ha incontrato nel pomeriggio di oggi le OO.SS. nazionali.  E’ stato un incontro cordiale e positivo, avvenuto a solo poche settimane dall’assunzione dell’incarico, e che è servito a fare un primo giro d’orizzonte sulle principali questioni sul tappeto.

Nella sua introduzione,  il gen. Preziosa ha ricordato il “periodo abbastanza complesso” che la Difesa sta vivendo, rispetto al quale l’imperativo categorico consiste nel porre al centro dell’attenzione il personale, militare e civile, valorizzandone al massimo il ruolo e l’impiego, anche attraverso un’azione sinergica (“bisogna marciare insieme”)  tra tutti gli attori in campo, e tra questi anche le OO.SS.  L’obiettivo, ha proseguito il Ca. SMA, è quello di “salvaguardare al massimo il personale”  nel quadro del processo di riforma in atto,  al fine di limitarne le criticità e le possibili ricadute negative.   Per far questo, ha concluso il gen. Preziosa, occorre “lavorare insieme”  e “fare squadra”   perché “per ogni problema c’è una soluzione, e quella soluzione va cercata insieme”,  per dare futuro e prospettive a chi lavora all’interno della Forza Armata.

E’ poi seguito il consueto giro di tavolo, con gli interventi di tutte le OO.SS. presenti, che ancora una volta hanno rappresentato,  pur con sfumature e sottolineature diverse,  punti di analisi sostanzialmente convergenti,  hanno messo a fuoco, in molti casi a fattor comune, le principali problematiche che toccano la componente civile, e avanzato alcune sollecitazioni in termini anch’essi decisamente convergenti.

Nel proprio intervento, la FLP DIFESA ha innanzitutto espresso al gen. Preziosa le proprie felicitazioni per l’alto incarico al quale è stato chiamato dal Governo e gli auguri di buon lavoro, ringraziandolo per l’incontro odierno che cogliamo come un gesto di attenzione nei confronti del personale civile e delle Rappresentanze sindacali.  La nostra O.S. ha quindi dichiarato il proprio apprezzamento per l’affermazione del gen.  Preziosa  circa la necessità, a fronte del contesto attuale, di “lavorare insieme, mettendo al centro il personale”.  Abbiamo però precisato che, a nostro avviso, “lavorare insieme”  alle OO.SS. significa, con particolare riferimento alle scelte di riordino, coinvolgerle nel processo di formazione delle decisioni, ma a monte (e cioè prima) e non a valle ( e cioè dopo) dell’assunzione delle scelte.  Fino ad oggi, purtroppo,  non è stato certamente così, e il gen. Preziosa questo non può non saperlo, essendo stato fino a qualche mese fa il Capo di Gabinetto del Ministro.  Apprezziamo molto questa apertura alle OO.SS., che però andrà verificata sul campo nei prossimi mesi, a partire innanzitutto dall’importante ed imminente scadenza legata alla ridefinizione delle dotazioni organiche dopo l’ultimo taglio (L. 135, spending review).
FLP DIFESA ha poi segnalato all’attenzione  del nuovo Capo di SMA i tre terreni elettivi su cui andrebbero concentrati gli sforzi:  impiego del personale finalizzato alla massima valorizzazione delle professionalità civili, in particolare per quanto attiene il personale funzionariale e tecnico;  una formazione permanente e qualificata del personale civile, reperendo e investendo le risorse necessarie, con regole, priorità e  percorsi discussi con le OO.SS.;  infine, l’avvio, appena sarà possibile superare  il blocco attuale delle retribuzioni,  di una nuova tornata di riqualificazioni professionale e di progressioni econom

Naturalmente, non sono mancati, a fattor comune tra più OO.SS. presenti,  i richiami alle questioni di più stretta attualità: la necessità, oramai inderogabile, di procedere alla rivisitazione del Contratto Integrativo Difesa; i processi di riordino, per ultimo quello della Sanità interforze; l’incredibile vicenda dei cedolini sbagliati, che ovviamente riguardano anche lavoratori civili in forza all’A.M..

 Dunque, un incontro positivo, il secondo con i Vertici delle FF.AA. dopo quello con il Capo SMM. Manca ancora all’appello il Capo SME, a cui FLP ha già rivolto una sollecitazione al riguardo. Attendiamo fiduciosi.

(Giancarlo Pittelli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *