DDL Bilancio 2017. Su iniziativa di FLP DIFESA, presentati tre emendamenti. Riguardano: istituzione Fondo Integrativo, transito ausiliari in area 2^ ed estensione ai civili del “bonus sicurezza”. Nostra lettera alla Ministra della Difesa, non possiamo perdere questa occasione

Notiziario n. 131 del 16 novembre 2016 –

L'on. GP Scanu tra i firmatari degli emendamenti sollecitati da FLP DIFESA

L’on. GP Scanu tra i firmatari degli emendamenti d’interesse dei civili sollecitati da FLP DIFESA

Ce l’abbiamo fatta!  Tre emendamenti al Disegno di Legge (DDL) di bilancio 2017, messi a punto e sollecitati dalla nostra O.S., sono stati presentati in  V^ Commissione della Camera, che li ha già dichiarati ammissibili e pertanto dovranno essere ora discussi e votati (su questa stessa pagina sono pubblicati: in allegato 2 , il testo completo dei tre emendamenti; in allegato 3 il tomo 2° degli emendamenti presentati in Commissione, con indicate le pagine dove si trovano gli emendamenti di nostro interesse). Trattasi di tre emendamenti di straordinario interesse per i lavoratori civili che, se approvati, risolverebbero alcuni problemi storici della categoria.

Il primo (emendamento n. 117 all’art. 74 del DDL) prevede l’istituzione dal 1.1.2017 di un “Fondo integrativo del trattamento economico accessorio del personale civile delle aree funzionali del Ministero della difesa destinato a remunerare tale peculiare situazione di impiego e la complessità e variabilità dei nuovi compiti da assolvere. Detto Fondo è ripartito attraverso la contrattazione collettiva nazionale integrativa”. Trattasi in buona sostanza della norma predisposta dal Gabinetto e illustrata alle OO.SS. dal Sottosegretario Rossi nella riunione del 10 ottobre u.s., che avevamo giudicato in modo positivo e che, per renderla operativa dal 2017, avevamo richiesto fosse inserita nel DDL di Bilancio (si veda il Notiziario n. 117 di pari data).  Cosa poi non avvenuta, e da qui la nostra iniziativa per introdurla.

Il secondo (emendamento n. 121 all’art. 74 del DDL)  prevede l’indizione, a partire dal 2017, “di una o più procedure interne per il passaggio del personale inquadrato nella prima area funzionale all’area seconda, con profilo professionale di addetto e attribuzione della prima fascia retributiva d’inquadramento”.  Trattasi anche qui di una proposta illustrata alle OO.SS. nel corso della riunione al Gabinetto del 19 ottobre u.s. (si veda il Notiziario n. 122 di pari data), finalizzata a risolvere lo storico problema del personale di area 1^. Una proposta che certo ha il limite da noi indicato (tempi non brevi per il transito di tutti gli “ausiliari” in area 2^) e per questo continuiamo a preferire la soluzione contenuta nella nostra piattaforma per il rinnovo contrattuale (azzeramento area 1^), ma che abbiamo comunque sposato nella circostanza,  anche allo scopo di aprire una strada e avviare un processo che troverebbe  peraltro concorde la stessa A.D. Che quella bozza di norma ha costruito, ma che, al pari della precedente sul Fondo Integrativo, non ha trovato posto nel DDL di bilancio 2017, e per questo noi l’abbiamo ripresa.

Il terzo e ultimo (emendamento n. 34 all’art. 52 del DDL bilancio 2017) prevede che il  c.d. “bonus sicurezza” di 80 € mensile, attribuito con la legge di stabilità 2016 a tutto il personale del comparto Sicurezza e Difesa (e dunque anche a tutti i militari),  venga “esteso per l’anno 2017 al personale civile del Ministero della Difesa in servizio presso enti e reparti dove è corrisposta al personale militare l’indennità di supercampagna”. Questo emendamento nasce da una precisa proposta della nostra O.S. formulata al Sottosegretario nella riunione del 10 ott- (si veda il Notiziario n. 117 di pari data), che l’on. Rossi si era impegnato a valutare, ma che, al pari delle altre due questioni, non ha trovato spazio nel DDL. A dire il vero, la nostra proposta ne prevedeva l’estensione a tutti i civili, ma la mediazione politica ha dato questo risultato, che riteniamo comunque non disprezzabile: sarebbe un primo passo importante.

Tutti e tre gli emendamenti messi punto da FLP DIFESA sono stati condivisi, sottoscritti e presentati  dai deputati PD della Commissione Difesa  onn. P. Bolognesi, Paola Boldrini, G.L. Fusilli, G.P. Scanu e G. Zanin, che vogliamo qui ringraziare per la loro grande disponibilità. Ora la palla passa alla Camera,  ma passa anche al nostro Vertice politico che vedremo come si spenderà al riguardo.

Anche per questo, abbiamo scritto alla Ministra e p.c. ai Vertici la lettera che pubblichiamo su questa stessa pagina in allegato 1, nella quale sollecitiamo un forte impegno ai fini dell’ approvazione.

Dopo tante parole, ora è venuto davvero il momento dei fatti.

(Giancarlo Pittelli)

Allegati 1: 16-11-16-let-ministra-per-emendamenti-ddl-bilancio-2017

Allegato 2: testo emendamenti-ddl-bilancio-2017-per-il-personale-civile

Allegato 3: ddl-4127bis-emendamenti-tomo 2°- (quelli di cui si parla nel presente Notiziario si trovano: il n. 52.34 a pag. 33,  il n. 74.117 a pag. 587 e il n. 74.121 a pag. 588)

  1 comment for “DDL Bilancio 2017. Su iniziativa di FLP DIFESA, presentati tre emendamenti. Riguardano: istituzione Fondo Integrativo, transito ausiliari in area 2^ ed estensione ai civili del “bonus sicurezza”. Nostra lettera alla Ministra della Difesa, non possiamo perdere questa occasione

Comments are closed.