INCREDIBILE, L’A.I.D. AVVIA IL PROCEDIMENTO SULLA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE 2012!

Notiziario FLP Difesa n. 55 del 16.04.2012 –

La vicenda legata alla misurazione e valutazione della performance individuale, che tanti fiumi di parole ha fatto scorrere nei mesi scorsi,  si arricchisce di una nuova, imprevista e incredibile, puntata  che riguarda i soli lavoratori dell’ Agenzia Industrie Difesa: infatti, con nota del 14 marzo u.s. a firma del Responsabile delle relazioni sindacali Giuliano Caffarata,  inviata a tutti gli Stabilimenti e che alleghiamo in copia al presente Notiziario, è stata confermata (udite! udite!) la consegna a tutto il personale delle schede di valutazione della performance individuale riferita all’anno 2012 “con relativa assegnazione degli incarichi individuali”.   Dunque, a giudizio di AID che peraltro lo dichiara apertamente,  la sospensione del procedimento di misurazione  e di valutazione della performance disposta dal Sottosegretario delegato riguarderebbe solo l’anno 2011, e non toccherebbe pertanto l’anno in corso.

Una interpretazione francamente incomprensibile, che a nostro avviso non ha né capo né coda, e che perpetua, purtroppo anche in questo frangente, la storica “originalità” di AID nel fornire interpretazioni spesso palesemente riduttive in materia di impiego e di gestione del proprio personale.

Non ha nè capo né coda, per una serie di motivi che proponiamo alla riflessione dei colleghi:

·      la sospensione temporanea del procedimento di misurazione e valutazione della performance del personale non dirigente è intervenuta sulla base di una decisione del Vertice politico della Difesa che è tale anche per AID, ed è stata  assunta sulla base delle risultanze emerse dagli “approfondimenti effettuati anche a seguito di difficoltà applicative manifestatesi in relazione alla specificità del Dicastero, nonché di sopravvenute normative in materia”, e che vale per tutti, AID compresa;

·      la nota a firma del Sottosegretario alla Difesa delegato dr. Magri  che dispone la sospensione del procedimento,  non reca alcun accenno in merito  all’anno di riferimento, per cui appare di tutta evidenza che la sospensione sia intervenuta sia per il procedimento 2011, congelato allo stato di avanzamento alla data del 16 febbraio 2012,  ma anche con riferimento all’anno in corso, come peraltro correttamente interpretato dai Vertici delle quattro macroaree e a valle da tutti gli OO.PP. ;

·      la consegna della scheda di valutazione dopo la sospensione intervenuta in data 16 febbraio 2012, peraltro fuori tempo massimo rispetto ai termini temporali fissati dalla Direttiva del 23.12.2010 e richiamati in una precedente circolare a firma dello stesso Responsabile delle relazioni sindacali AID che reca la data del 21.12.2011,  rappresenta per noi  un controsenso logico, atteso che quella scheda è stata costruita sulla base di un impianto messo pesantemente in discussione dalla scelta di sospensione del procedimento, e quindi, per questo,  non può essere la base su cui avviare il procedimento 2012;

·      la misurazione e la valutazione della performance 2012 verranno effettuate  sulla base (immagiamo) di una nuova Direttiva che, partendo dalle  criticità manifestatesi nel corso del 2011, dovrebbe portare, per il 2012,  a modifiche  del procedimento e anche della scheda di valutazione e, verosimilmente, anche ad una restringimento dell’ambito temporale di riferimento: che senso ha allora riproporre per l’anno in corso e consegnare ai dipendenti  la scheda con la vecchia impostazione?

Proprio partendo da queste considerazioni, e ritenendo in ogni caso inaccettabile che un pezzo importante della nostra Amministrazione, dove sono impiegati più di un migliaio di lavoratori civili,  imbocchi strade potenzialmente apportatrici di conflitti e contenziosi in un momento in cui dovrebbe essere interesse di tutti l’evitarne in ogni modo ogni possibile l’innesco, abbiamo pensato di intervenire direttamente presso il Gabinetto Difesa con la nota che alleghiamo in copia al presente Notiziario.

(Giancarlo PITTELLI)

Allegati:

  1. Lettera di FLP DIFESA al Gabinetto del Ministro
  2. Circolare AID perforfance 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *