PRESENTATO UN EMENDAMENTO AL DISEGNO DI LEGGE DELEGA PER IL RILANCIO DELL’AREA INDUSTRIALE

Notiziario n. 97 del 16 luglio 2012 –

Sen. Roberta Pinotti, Vice Presidente Commissione Difesa Senato

Alla scadenza del termine (ore 20 di mercoledì 11 luglio 2012) fissato dalla Presidenza della Commissione Difesa del Senato per la presentazione degli emendamenti al disegno di legge delega (DDLD) – Atto Senato 3271 – per la revisione della strumento militare nazionale, risultavano presentati,  in totale, un ordine del giorno e n. 83 emendamenti (si veda l’allegato resoconto della seduta della Commissione del 12 u.s.).

Come si ricorderà, dopo le diverse audizioni di cui abbiamo dato puntualmente conto nei nostri Notiziari precedenti, nell’ultima settimana di giugno è stata avviata  in Commissione Difesa la discussione generale sull’A.S. 3271 e quindi fissato il termine per la presentazione degli emendamenti. In previsione di questa scadenza, la nostra O.S. aveva avviato dei contatti con Gruppi parlamentari  sollecitando la presentazione di emendamenti finalizzati a introdurre significative modifiche in quelle parti del provvedimento che riguardano il personale civile e che  a noi appaiono, e non solo a noi,  le più penalizzanti.

Le modifiche che noi abbiamo sollecitato  sono quelle – in carattere rosso grossettato – contenute nel documento che alleghiamo ad ogni buon conto al presente Notiziario, e riguardano tutti i punti della  piattaforma della riuscitissima manifestazione nazionale che FLP DIFESA ha organizzato a Roma in via XX settembre, sotto le finestre del Ministro, il 6 luglio u.s,  e che ci pare siano sostenuti da un larghissimo consenso, come dimostrano i risultati ad oggi del sondaggio pubblicato sul nostro sito www.flpdifesa.org,  a cui invitiamo tutti a parteciparerilancio/efficientamento degli Enti della c.d. “area industriale” della Difesa, Arsenali M.M. e Poli Esercito  in primis;  meno tagli alle dotazioni civili;  più formazione anche attraverso risorse aggiuntive ad hoc;  progressioni economiche  e professionali, con priorità per il personale che permane  inquadrato in area 1^; infine, per il personale militare in esubero, previsione di transito nell’aree funzionali del personale civile del Ministero della Difesa, previo assenso dell’interessato e nei limiti delle facoltà assunzionali annuali previste per l’Amministrazione Difesa, e sulla base di apposita tabella di equiparazione tra gradi militari e qualifiche del personale civile approvata, sentito il Consiglio centrale di rappresentanza militare e le OO.SS. rappresentative.

Ebbene, la lettura del resoconto parlamentare della seduta del 12 u.s. porta a dire che almeno un obiettivo l’abbiamo raggiunto: è stato infatti presentato un emendamento, a nome della sen. Pinotti e altri, che prevede l’aggiunzione di una lettera d-bis  nel comma 1 dell’articolo 2 e che così recita: “Adeguamento e ammodernamento degli Arsenali, dei principali Poli di mantenimento nonché degli stabilimenti e dei centri di manutenzione della difesa, al fine di limitare il ricorso all’acquisizione di beni e servizi in out-sourcing e privilegiare l’esecuzione dei lavori in economia, garantendo la piena efficienza dell’area industriale della difesa”.  Manca nell’emendamento presentato il richiamo al “piano straordinario di assunzioni” che noi avremmo voluto,  ma possiamo ritenerci soddisfatti lo stesso. Speriamo almeno che il Governo esprima al riguardo parere favorevole, e un primo tangibile risultato l’avremmo così raggiunto.

            Per il resto, a leggere il contenuto degli emendamenti trattati nella seduta del 12 u.s., di personale civile c’é davvero poco, e quel poco in alcuni casi appare addirittura peggiorativo: ci riferiamo all’emendamento proposto dal sen. Caforio, dell’IDV, che propone addirittura che i diecimila tagli di personale civile avvengano in un periodo più breve (invece che da qui al 2024, l’ illuminato senatore ne chiede l’accorciamento al 2018!!), esempio straordinario di opposizione al Governo e anche al DDLD.

            Seguiremo gli sviluppi della discussione e dei voti in Commissione e ne daremo conto ai colleghi.

(Giancarlo Pittelli)

Allegato 1: AS3271 – Resoconto seduta 12.07.2012 dela Comm. Difesa Senato

Allegato 2: AS 3271 – emendamenti sollecitati da FLP DIFESA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *