Agenzia Industrie Difesa: sottoscritta l’ipotesi di accordo per la distribuzione del Fondo Unico di produttività 2013

Notiziario n. 103 del 18 settembre 2013 –

AID 2In data odierna, si è tenuta una riunione con l’ Agenzia Industrie Difesa (AID),   che ha avuto per oggetto la distribuzione del Fondo Unico 2013.  Come per il passato, al fine di assicurare omogeneità di trattamento tra il personale AID e il personale della Difesa, l’ipotesi di accordo oggi sottoscritta recepisce in toto i contenuti dell’ipotesi di accordo 22 luglio 2013 relativa al personale della Difesa (si veda il Notiziario n. 85 del 22.07.2013),  rimodulato ovviamente nei numeri e negli importi accantonati.  In merito alla bozza pervenuta dall’Agenzia  e che è in possesso delle nostre strutture sindacali,  abbiamo proposto di sostituire, all’art. 5, la parola “ulteriori” con “eventuali”,  atteso che la dotazione del FUA  2013, includente le somme destinate al personale dell’Agenzia,  a differenza degli altri anni ricomprende sia le somme “certe” che quelle “variabili”. In allegato,  il testo dell’ipotesi di accordo oggi sottoscritta, con riserva di inviare il documento completo  con le firme delle Parti, non appena ci sarà pervenuto da AID.

            Con l’occasione, abbiamo richiesto  e ottenuto informazioni in merito all’iter relativo alle dotazioni organiche e agli eventuali riflessi in ambito AID dei c.d. “pensionamenti in soprannumero” ex L. 135/2012.

  • DOTAZIONI ORGANICHE AGENZIA

Come si ricorderà, in data 1 agosto 2012,  venne presentata alle OO.SS. nazionali la proposta definitiva messa a punto dalla Direzione Generale AID (vds. Notiziario n. 109 di pari data). Prevedeva complessivamente n. 924 unità a fronte di  un numero di  presenze effettive allora pari a 980, e dunque, in considerazione del numero di pensionamenti previsti fino al 31.12.2014 (n. 102), appariva ben dimensionata in quanto escludeva situazioni di esubero sul piano complessivo,  ancorché sul piano della singola U.P. risultavassero eccedenze in alcuni Enti  (Messina, Castellammare e Torre A.). Dalle informazioni ottenute in riunione, abbiamo appreso che, dopo un confronto finalizzato ad affinarne la proposta,  la Funzione Pubblica ha dato il via libera ai nuovi organici  dell’Agenzia, che verranno recepiti in un emanando DPCM), che conterrà la dotazione numerica complessiva incrementata di una decina circa di unità e la sua distribuzione nelle tre aree professionali.  Successivamente alla pubblicazione del DPCM, verrà emanato apposito Decreto Ministeriale che conterrà le dotazioni complessive di ciascun profilo professionale presente in AID e contestualmente le dotazioni organiche delle singole Unità Produttive.   Dunque, un pezzo di strada da fare ancora, come peraltro sta avvenendo per i nuovi organici del personale civile  Difesa, di cui c’è già il DPCM (25.01.1013) con le nuove dotazioni  post tagli della L. 135/2012,  ma manca ancora la distribuzione per profilo e per Regione.

  • PENSIONAMENTI IN SOPRANNUMERO

La situazione sopradescritta in merito all’iter e ai numeri dei nuovi organici AID,  ancorchè non ancora formalizzata nel DPCM,  escluderebbe allo stato posizioni soprannumerarie in ambito AID, e  dunque il personale civile dell’Agenzia non è in alcun modo interessato alla ricognizione che Persociv ha disposto in ambito Difesa per individuare i lavoratori in possesso dei requisiti pre Fornero al 31.12.2015 e il personale interessato all’esodo volontario. Il fatto che alcuni Enti AID (Messina, Torre e  Castellammare, oltre naturalmente a Gaeta che manca del decreto di conferimento ad AID) siano tra i destinatari della circolare Persociv, è dovuto al fatto che in quegli Enti opera anche personale Difesa.

 Infine,  abbiamo chiesto di essere informati preventivamente in merito ai contenuti del  “Programma triennale di attività e annuale di previsione 2014-2016”  che AID sta mettendo a punto, anche per i riflessi di quelle scelte ai fini della scadenza del 31.12.2014 in ordine al  raggiungimento della ”economica gestione”.

(Giancarlo Pittelli)

Allegato 1:  Bozza ipotesi di accordo F.U. Agenzia 2013

Allegato 2: Ipotesi accordo FUA 2013 personale Difesa firmata 22.07.2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *